Glossary

Campionamento di revisione

L’applicazione delle procedure di revisione su una percentuale inferiore al 100% degli elementi che costituiscono una popolazione rilevante ai fini della revisione contabile, in modo che tutte le unità di campionamento abbiano una possibilità di essere selezionate così da fornire al revisore elementi ragionevoli in base ai quali trarre le proprie conclusioni sull’intera popolazione.

Campionamento statistico

Un approccio di campionamento con le seguenti caratteristiche:

  1. selezione casuale degli elementi del campione;
  2. utilizzo del calcolo delle probabilità per valutare i risultati del campione, ivi inclusa la determinazione del rischio di campionamento.

Un approccio di campionamento che non abbia le caratteristiche evidenziate ai precedenti punti a) e b) è considerato un campionamento non statistico.

Carenza nel controllo interno

Una carenza esiste quando:

  1. un controllo è configurato, messo in atto ovvero opera in modo tale da non consentire la prevenzione, o l’individuazione e la correzione, in modo tempestivo, di errori nel bilancio; ovvero
  2. non esiste un controllo necessario per prevenire, ovvero per individuare e correggere, in modo tempestivo, errori nel bilancio.
Carenza significativa nel controllo interno

Una carenza, o una combinazione di carenze nel controllo interno che, secondo il giudizio professionale del revisore, siano sufficientemente importanti da meritare di essere portate all’attenzione dei responsabili delle attività di governance.

Cliente di assurance

Il soggetto che ha conferito l’incarico di assurance.

Cliente di revisione

Il soggetto che ha conferito l’incarico di revisione. La definizione include gli enti consociati su cui la società esercita un controllo diretto o indiretto.

Cliente di revisione limitata

Il soggetto che ha conferito l’incarico di revisione limitata.

Competenze

Capacità, conoscenze ed esperienza relative ad un particolare settore.

Componente

Un’impresa o un’attività per la quale la direzione del gruppo o della componente redige le informazioni finanziarie che devono essere incluse nel bilancio del gruppo.

Componente significativa

Una componente individuata dal team di revisione del bilancio del gruppo che: i) sia individualmente significativa sotto il profilo economico, patrimoniale e finanziario ai fini del bilancio del gruppo; ovvero ii) èprobabile che includa rischi significativi di errori significativi nel bilancio di gruppo, a motivo della sua specifica natura o delle sue specifiche circostanze.

Condizioni indispensabili per una revisione contab

L’utilizzo da parte della direzione di un quadro normativo sull’informazione finanziaria accettabile per la redazione del bilancio e la condivisione da parte della direzione e, ove appropriato, dei responsabili delle attività di governance del “presupposto per lo svolgimento della revisione contabile”.

Conferma esterna

Elemento probativo acquisito come una risposta diretta in forma scritta al revisore da parte di un soggetto terzo (il soggetto circolarizzato), in formato cartaceo, elettronico ovvero in altro formato.

Consob

La COmmissione Nazionale per le SOcietà e la Borsa (meglio nota con l'acronimo Consob), istituita con la Legge 7 giugno 1974, n. 216, è un'autorità amministrativa indipendente, dotata di personalità giuridica e piena autonomia la cui attività è rivolta alla tutela degli investitori, all'efficienza, alla trasparenza e allo sviluppo del mercato mobiliare italiano. La Consob svolge compiti di vigilanza anche sull’attività delle società di revisione.

Organismo pubblico (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), istituito ai sensi della Legge 7 giugno 1974, n. 216. È un’autorità amministrativa indipendente, dotata di personalità giuridica e piena autonomia, la cui attività è rivolta alla tutela degli investitori, all’efficienza, alla trasparenza e allo sviluppo del mercato mobiliare italiano. Ai sensi del D.Lgs. 39/2010, vigila sui revisori legali e sulle società di revisione che svolgono con incarichi di revisione presso Enti di Interesse Pubblico (EIP) ed effettua il controllo di qualità sui soggetti che effettuano la revisione legale sui bilanci annuali e sui conti consolidati di tali enti.

Contabilità sociale

L’insieme delle rilevazioni sistematiche di una impresa che permettono di realizzare gli obiettivi:

  1. di una corretta rappresentazione di tutti gli eventi di gestione nelle scritture contabili (ad esempio vendite, acquisti, incassi da clienti, pagamenti a fornitori, ecc.), e
  2. della predisposizione del bilancio e di eventuali altre situazioni contabili intermedie, incluse le necessarie scritture connesse alla predisposizione di tali situazioni contabili.
Controlli a livello di gruppo

I controlli sull’informativa finanziaria del gruppo configurati, attuati e mantenuti dalla direzione del gruppo.

Controlli complementari dell’impresa utilizzatrice

Controlli che il fornitore, nel configurare i propri servizi, presume saranno messi in atto dalle imprese utilizzatrici e che, se necessario al conseguimento degli obiettivi del controllo, sono identificati nella descrizione del proprio sistema.

Controllo interno

Il processo configurato, messo in atto e mantenuto dai responsabili delle attività di governance, dalla direzione e da altro personale dell’impresa al fine di fornire una ragionevole sicurezza sul raggiungimento degli obiettivi aziendali con riguardo all’attendibilità dell’informativa finanziaria, all’efficacia e all’efficienza della sua attività operativa ed alla conformità alle leggi e ai regolamenti applicabili. Il termine “controlli” si riferisce a qualsiasi aspetto di una o più componenti del controllo interno.

torna su